ricette,  riflessioni

La mia colazione spontaneamente ispirata

Prendersi cura di se ascoltandosi!!!

Fino a qualche tempo fa ero molto abitudinaria nel fare la colazione, variavo sì gli alimenti, ma erano sempre gli stessi che giravano a seconda del momento dell’anno : in estate cose fresche e leggere, in inverno thè o cappuccino con fette biscottate,oppure biscotti o creali ricchi di cioccolato etc. .

Da questa primavera mi sono stufata e ho voluto sdoganare la routine della solita colazione e sostituirla con la colazione che io chiamo spontaneamente ispirata dalla mattina e dal mio umore.

Premetto che il caffè è un punto fisso senza se e senza ma, un momento di solitudine “mammesca” quando ancora la casa dorme, da gustare davanti alla porta di cucina o in veranda rigorosamente da sola ( altrimenti prima sono intrattabile).

Tornando a noi, la mia colazione è cambiata non per motivi di dieta ma per motivi emozionali ( non mangio chili di cioccolato tranquilli !!!!!)e da quando la colazione cambia con me io sono cambiata e ne trovo beneficio.

Nel frigo o in dispensa c’è tutto quello che serve per un panino, un muffins (che tengo nel congelatore di scorta), pancakes, fette biscottate yogurt o cereali e poi sta a me scegliere!!!!!!

Ultimamente i cereali con lo yogurt sono il mio preferito, mi danno la giusta carica per affrontare la giornata di mare con i ragazzi e mi lasciano quel senso di sazietà di cui ho bisogno . Ho deciso di farmi da sola il mix di cereali che arricchisco con noci, mandorle, nocciole e frutta secca e se mi va la frutta fresca non manca. Una spezia che non manca quasi mai è la cannella che accompagna la mia colazione quasi sempre e mi mette di buon umore.

Nelle mattine lente però, dove tutta al famiglia rimane in letargo più a lungo dove magari il babbo non va a lavoro e rimane con noi a colazione la tavola si veste a festa e anche la colazione : prepariamo i waffle.

Immaginatevi il caffè caldo fuori in giardino, il profumo inconfondibile dei waffle che si diffonde per le stanze svegliando i ragazzi con il sorriso. La luce del sole che riscalda il giusto e non scotta, la tavola piena di latte caffè e thè ( perché i miei figli fanno tutti colazioni diverse), il silenzio della casa che si anima piano piano e la colazione servita fuori.

I nostri waffle sono di solito con la cioccolata ( per i ragazzi solo così) io però ho provato la marmellata di frutti di bosco e in estate la preferisco!!!!!

L’impasto è facile e possono farlo anche i bimbi senza particolari difficoltà!!!!!

Per i nostri waffle occorre:

  • 5 uova
  • 400 ml di latte
  • 500 gr di farina
  • 250 gr di burro
  • essenza di vaniglia ( facoltativo)
  • 200 gr di zucchero
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci ( se montate a neve i chiari di uova non serve)
  • piastra per i waffle

Procedimento ( mio ) :

sbattere le uova con lo zucchero , aggiungere il burro ammorbidito e il latte. Quando il composto ha la consistenza di una crema io aggiungo lentamente la farina con il lievito ed infine l’essenza di vaniglia. Lascio riposare dici minuti e poi con un cucchiaione da cucina metto nelle piastre.

nota bene: se non volete mettere il lievito montate a neve gli albumi e il gioco è fatto. Io mi sono scordata il burro e vengono ugualmente …..vedete voi

Il gioco è fatto, una colazione che sa di festa anche se festa non è; tutto parte con uno spirito diverso.

E nasce da qui, dal mio volermi sentire ben, la mia colazione spontaneamente ispirata.

e voi come siete abituati a fare colazione ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *